HOME
HOME
     

COMUNICATO STAMPA DELL'1 OTTOBRE 2019

COMUNICATI STAMPA

martedì, 1 ottobre 2019

Lotta all'inquinamento: a "loro" piace soft
La nostra meravigliosa Giunta, e la maggioranza che la sostiene, capeggiata dalla “best in the World” ha una propensione alla “fuffa” che non crediamo trovi precedenti altrove.
Ieri in Consiglio comunale, sull’onda dell’”orgoglio ambientalista” degli ormai rituali Climate Strikes for Future, è stata BOCCIATA la nostra mozione, pendente da novembre 2018, con cui chiedevamo, per meglio dire reiteravamo la richiesta di, misure concrete per il miglioramento dell’aria che respiriamo ovvero:
  • rendere pubblici gli esiti del programma di sorveglianza epidemiologica-sanitaria approvato con DGRM 340/17;
  • a richiedere, agli organi competenti, l’effettuazione di una indagine epidemiologica sulla diffusione nelle aree del porto e del centro urbano delle malattie acute e croniche potenzialmente associate e comunque aggravabili dalla inalazione di sostanze atmosferiche inquinanti;
  • chiedere alla Giunta Regionale delle Marche di ripristinare le centraline di rilevamento Ancona Torrette, Ancona Via Bocconi Porto;
  • intervenire presso il Comitato Portuale affinché, in assenza di riscontro da parte della Giunta Regionale, l’Autorità di Sistema Portuale provveda direttamente a finanziare il ripristino della centralina dismessa nell’area portuale;
  • in caso di mancato riscontro da parte della Regione per il ripristino delle centraline di via Conca e via Bocconi, reperire nel bilancio i fondi necessari per finanziare direttamente il ripristino stesso in attesa di accedere ai fondi ministeriali;
  • provvedere, ove non già fatto, all’aggiornamento del Piano Urbano del Traffico ai sensi dell’art 9 paragrafo 9.03 Dgr 121/2018;
  • nelle more della istituzione della nuova ECA nel Mediterraneo vietare la sosta a motori accesi mediante la presenza in banchina di sorgenti di energia elettrica o che sia imposto l’utilizzo dei catalizzatori SCR e che vengano intensificati i controlli della Capitaneria di Porto sulla qualità dell’olio combustibile utilizzato sulle navi già in avvicinamento alla costa;
  • programmare con assoluta urgenza interventi di prevenzione primaria coerenti con gli indirizzi e gli obblighi contenuti nelle disposizioni sopraindicate.
La maggioranza, dopo aver bocciato la nostra, ha provveduto ad approvare la propria mozione per “dichiarare” SIMBOLICAMENTE lo stato di “emergenza climatica” e proseguire (!?) le politiche volte all’abbattimento delle emissioni inquinanti sul territorio con particolare attenzione alle questioni del traffico, della viabilità e del Porto e con le azioni di mitigazione previste, e per ora rimaste sulla carta, dal Piano Inquinamento Ancona, accordo sottoscritto con Regione e Autorità di Sistema Portuale nel 2016!!!
Una dichiarazione di principio fa fare bella figura e la maggioranza (+ 1 ) l’ha approvata. Le ricadute di questa FUFFA saranno prevedibilmente NULLE!
Come nulle sono state quelle che, con gran gaudio, NON sono seguite alla approvazione nel 2016 del Piano di Sorveglianza Epidemiologica della zona AERCA, in cui Ancona purtroppo rientra.
Di quel piano non abbiamo saputo più nulla, ovvero le risultanze delle indagini, se indagini vi sono state, nessuno le conosce.
Questi amministratori non hanno alcuna intenzione di attivarsi concretamente per l’ambiente! Nel tempo hanno compiuto o sostenuto scelte scellerate, su tutte lo smantellamento della ferrovia tra Ancona centrale e Ancona Marittima, che continuano a gravare da ANNI sulla salute dei cittadini anconetani.
Il massimo che riescono a realizzare è qualche comparsata a qualche manifestazione promettendo impegni che puntualmente non manterranno.

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle Ancona
DIOMEDI Daniela (Capogruppo)
QUACQUARINI Gianluca
SCHIAVONI Lorella
VECCHIETTI Andrea




domenica, 20 ottobre 2019